ecobonus-110-elettrica-rogeno-impianto-fotovoltaico-2020-decreto-rilancio

Ecobonus al 110%

Ecobonus al 110%

Come funziona? Te lo spiega Elettrica Rogeno

 

Tra le misure contenute nel DL Rilancio, c’è anche l’ormai famoso Ecobonus al 110%, la maxi-agevolazione fiscale prevista per chi esegue interventi di efficientamento energetico del proprio immobile, che consentano un miglioramento di almeno due livelli della classe energetica dell’edificio. La misura sarà in vigore dal 1° luglio 2020 e fino al 31 dicembre 2021, e prevede la possibilità di cedere il credito maturato alle banche o di chiedere lo sconto in fattura all’impresa che realizza i lavori. 

 

Possono beneficiarne solo persone fisiche, al di fuori dell’esercizio di impresa, sulle singole unità immobiliari adibite ad abitazione principale, condomini, IACP (istituti autonomi case popolari) per interventi di edilizia residenziale pubblica e cooperative di abitazione su immobili dello stato.

 

L’occasione giusta per installare un nuovo impianto fotovoltaico è confermata dall’art 119. del decreto che prevede che l’agevolazione potrà essere utilizzata anche per l’installazione di pannelli fotovoltaici e colonnine di ricarica per veicoli elettrici, se abbinati ad interventi “base” come isolamento termico, sostituzione di vecchi impianti di riscaldamento e adeguamento sismico.

Oltre ad essere una fonte di energia verde e rinnovabile, uno dei vantaggi del fotovoltaico è il significativo risparmio in bolletta per le famiglie.

 

L’Ecobonus, lo ricordiamo, non nasce certo con il Decreto Rilancio: già da alcuni anni erano previste detrazioni del 65% (per gli interventi di riqualificazione energetica) e del 50% (ad esempio, per le spese sostenute per la realizzazione di impianti fotovoltaici), con fruizione decennale. Il problema, naturalmente, è che, nonostante questo sgravio, gli interessati erano costretti ad anticipare di tasca propria le spese sostenute, fattore che naturalmente ha ristretto la base dei beneficiari. Oggi invece, soprattutto con la possibilità di godere di un contributo di pari ammontare sotto forma di sconto anticipato dal fornitore, gli interventi per il fotovoltaico e l’efficientamento energetico diventano davvero alla portata di chiunque.

 

Per quanto riguarda l’installazione di impianti solari fotovoltaici connessi alla rete elettrica, il massimale di spesa previsto è di 48mila euro e, comunque nel limite di spesa, di euro 2.400 per ogni kW di potenza nominale dell’impianto solare fotovoltaico.

Molto significativo è il fatto che la detrazione spetti anche per l’installazione contestuale o successiva di sistemi di accumulo integrati negli impianti solari fotovoltaici, in questo caso La detrazione al 110% viene riconosciuta con un limite di spesa di 1000 euro / KWh

I sistemi di accumulo, infatti, sono la componente tecnologica fondamentale per rimediare alla naturale intermittenza di una fonte come il fotovoltaico. Non meno importante è che la detrazione spetti anche per l’installazione di infrastrutture per la ricarica di veicoli elettrici negli edifici: sono infatti detraibili al 110% in 5 anni se realizzati contestualmente a uno degli interventi “base”.

 

Grazie all’ecobonus 110% e all’intervento di professionisti del settore fotovoltaico come Elettrica Rogeno potrai quindi sostenere minori costi per l’energia, grazie all’autoconsumo e al risparmio energetico conseguito.

 

Vogliamo ricordare che queste sono le linee guida del decreto rilancio e che rimaniamo ancora in attesa del decreto attuativo del Governo con le specifiche tecniche da seguire.